Cenni storici

Il canale navigabile dei Navicelli, progettato nel 1560 da Cosimo dei Medici e terminato nel 1576, fu creato come alternativa militare al porto di Livorno, ritenuto piccolo e poco sicuro.

Da Livorno le merci venivano portate a Pisa, lungo il Canale dei Navicelli, per l'immagazzinamento.

Il canale fu molto attivo fino a tutta la prima metà dell'800, a cui seguì un periodo di totale abbandono fino ai primi del '900, quando fu oggetto di una radicale trasformazione.

Durante la Seconda Guerra Mondiale i bombardamenti aerei distrussero tutti i meccanismi di manovra dell'Incile del fiume Arno, i fabbricati della Darsena e parte delle sponde.

I lavori di parziale ripristino furono eseguiti nei primi anni del dopoguerra grazie al massiccio intervento delle Amministrazioni pubbliche.